11/12/2014

TFC: I NUOVI PROGETTI FINANZIATI

Tra i film di finzione c’è il nuovo titolo di Giuseppe Tornatore “La Corrispondenza”. Si tratta di una storia d’amore ambientata tra l’Italia e l’Inghilterra e che vede protagonista un professore e una giovane donna. Il film è prodotto da Paco Cinematografica e sostenuto da Film Commission Torino Piemonte e BLS – Alto Adige Film Fund & Commission. Tra i suoi protagonisti ci sono Jeremy Irons e Blake Lively, le musiche originali sono affidate al maestro Ennio Morricone. Distribuzione Warner Bros Pictures.
Al centro del film “Mi chiedo quando ti mancherò” di Francesco Fei c’è una ragazzina che con tenacia e coraggio affronta i piccoli e grandi problemi della vita. Il film è una produzione Mare Mosso ed Invisible Film ed è co-prodotto dall’ungherese Laokoon Film Arts e dalla croata Sekvenca Production. L’attrice Claudia Gerini farà parte del cast. 
“Ghost Mountaineer”, per la regia di Urmas E. Liiv e prodotto dalla trentina Decima Rosa, è basato sulla storia di un gruppo di alpinisti sulle Alpi siberiane. Il film è realizzato in co-produzione con l’Estonia per Kopli Kinokompanii OÜ e con il sostegno dell’Estonian Film Institut, dell’Estonian Cultural Endowment e dell’Estonian TV3. 
Tra i documentari a ricevere i finanziamenti figura “Oltre il confine-La storia di Ettore Castiglioni” diretto da Andrea Azzetti e Federico Massa e con protagonista l’attore Stefano Scandaletti. È una produzione GiUMa Produzioni di Trento. Si tratta della biografia di Ettore Castiglioni, istruttore della scuola alpini d’Aosta durante la Seconda guerra mondiale e mito dell’ambiente alpinistico. Pur ricoprendo un incarico militare importante, Castiglioni comprende la necessità di reagire ed opporsi alla violenza ed ai soprusi della guerra. 
La Prima guerra mondiale fa invece da sottofondo ad “Animali nella Grande Guerra”,documentario di Folco Quilici prodotto da Red Film. Con questo film Quilici offre un nuovo spaccato sul primo conflitto mondiale mettendo al centro delle vicende non gli esseri umani, ma tutti quegli animali che hanno lavorato duramente per la macchina militare all’epoca. 
Completa la lista “Un libro in tasca” di Claudio Chianura. Il documentario indaga i cambiamenti in atto all’interno del mondo dell’editoria italiana prendendo come esempio il Trentino con le sue cartiere, gli stampatori, le case editrici e le librerie storiche. Parallelamente all’analisi della situazione attuale, Chianura si interroga sul futuro del libro in Italia. Il film è prodotto da HAZE e co-prodotto da KR Movie di Trento. 

La deadline per il prossimo bando è il 20 febbraio 2015: è possibile presentare domanda per progetti cinematografici, televisivi, documentari locali e nazionali, progetti di formazione e per la creazione di nuovi originali format televisivi per le tv locali.

Per informazioni: http://www.trentinofilmcommission.it/it/SC/2005/Film_Fund.html