Dro - Centrale di Fies

Centrale elettrica Fies

Costruita agli inizi del Novecento e in parte ancora funzionante, la Centrale idroelettrica di Fies dal 2002 è diventata un grande laboratorio per gli amanti del teatro, del cinema, della comunicazione e più in generale delle performing arts. L’ambizione è quella di diventare punto di riferimento della cultura contemporanea per la provincia di Trento e per l’Italia, portando nella zona i fermenti più innovativi dello spettacolo. Grandi nomi del teatro mettono in scena spettacoli studiati per la Centrale che si alternano a momenti di lettura di poesie e spettacoli di danza.
Inserita in un ambiente naturale di grande pregio, sulla riva del fiume Sarca, circondata dalla frana delle Marocche, questa centrale situata a pochi chilometri da Dro è una delle più importanti testimonianze di archeologia industriale della regione, trasformandosi da fabbrica di corrente elettrica a fabbrica di arte. Tre i progetti portati avanti contemporaneamente, grazie anche alla collaborazione con Enel. Oltre alle residenze di giovani artisti e alla creazione di un sistema che possa curare tutte le fasi di un lavoro, dalla progettazione alla visione, la produzione e coproduzione di nuovi progetti artistici e spettacolari nazionali e internazionali in partnership con importanti soggetti europei. E poi eventi, performance, concerti, exhibit, meeting site specific.


LOCATION SIMILI

Scopri location simili a quella attuale in base a zona geografica e tag.