Ala

Ala

Borgo d’antiche origini romane, Ala ha da sempre rappresentato un territorio di transito, strategico sia dal punto dì vista economico che militare, perché posto sulle più importanti vie di comunicazione tra Europa e Mediterraneo. L’arte della seta e dei velluti modificò la città, facendone un centro economica di primaria importanza e sollecitando trasformazioni sostanziali sia a livello urbano, sia in un ambito culturale ed artistico.Sull’antica matrice medievale si imposero notevoli interventi di ristrutturazione e di abbellimento delle antiche residenze: i palazzi dei mercanti imprenditoriali di velluto sono ancora oggi testimonianze maestose di quel periodo di ricchezza.Situati lungo l’attuale via Santa Caterina, i palazzi de’ Pizzini sono due imponenti costruzioni che richiamano l’epopea dei velluti e della seta. Palazzo Angelini e palazzo de Gresti rappresentano ancora oggi le vestigia di un passato ricco di fascino e di significati storici legati in particolare all’epoca dei velluti, quando Ala assunse al titolo di vera e propria “città” .
Centro politico e religioso della città, piazza San Giovanni ospita da sempre le strutture più rappresentative della comunitas alense ad iniziare dalla sede municipale, la chiesa di San Giovanni, il palazzo Malfatti – ora Azzolini.Salendo verso via Roma si trova palazzo Zanderighi, ora sede della biblioteca comunale, quindi proseguendo dalla Villalta si raggiunge lafontana della Gioppa e la chiesa Parrocchiale di Santa Maria Assunta.

faciel da raggiungere


LOCATION SIMILI

Scopri location simili a quella attuale in base a zona geografica e tag.