Villa Gherta

Villa Gherta

La villa è inserita in un ampio appezzamento di terreno, in parte coltivato a vigneto, in parte destinato a parco e in parte lasciato a bosco. È ubicata sulla collina est di Trento nell’antico borgo nobiliare di Povo, in una bellissima posizione nelle immediate vicinanze del polo universitario.Edificata tra il 1902 e il 1904 dal maestro muratore Emanuele Albertini, ha un apparato decorativo interno ed esterno del pittore Cesare Covi.Si sviluppa su quattro livelli, con una superficie per piano di circa 366 metri quadrati. Al piano seminterrato vi era l’appartamento del custode e le cantine mentre nei tre piani soprastanti la residenza padronale.
La costruzione è concepita come un percorso obbligato attraverso locali comunicanti decorati a tema (con melograni, rose, edera, uva). Quasi tutte le stanze sono decorate con stucchi o fasce a carattere floreale o con affreschi di tipo agreste – romantico, in parte realizzate in stile liberty, in parte art deco.La proprietà si estende per circa undici ettari: circa sette sono recintati e coltivati mentre i restanti tre ettari sono a bosco e posti sul limitare della forra del torrente Fersina. Nelle vicinanze della villa vi è un ampio spazio destinato a parco, nel quale vi è una piscina e il relativo edificio di servizio. In prossimità della piscina vi è una serra, in cui in passato si coltivavano orchidee e piante tropicali. Il parco è ricco di alberi secolari: lecci, cedri del tipo Atlantica e del Libano, faggi e cipressi.


SIMILAR LOCATIONS

Discover locations similar to the current, based on their location or tags.